· 

RECANATI A MANI VUOTE DALLA TRASFERTA A COPERTINO

Riportiamo inizialmente questi dati: 
Partenza ore 7:00 del Mattino per Copertino (LE) e arrivo ore 04:30 del giorno dopo a Recanati, solamente questi due orari vi possono far capire quanta fatica e pazienza ci vuole per affrontare trasferte da 1300 km totali, con atlete e staff che il Lunedì devo iniziare con la solita routine lavorativa dopo ben 17 ore di viaggio tra andata e ritorno.

La Pallavolo Recanati è arrivata in terra salentina, dopo la sconfitta all'esordio contro la corazzata Castellana Grotte.
La Magik Copertino invece con tutt'altro umore forte della vittoria a Jesi per 0-3.
La partita si dimostra fin dai primi scambi molto combattuta, sapevamo fin dalla vigilia che le due squadre fanno del Muro-Difesa la propria forza e questo è stato ampiamente confermato durante l'arco del match.

Recanati parte forte e prova scappar via in diverse situazioni, la squadra di casa rimane aggrappata li e a metà set prova sbucare fuori sorretta dagli attachi determinanti dell'opposta Greco. Il primo set si gioca punto a punto, ma è Copertino a uscire fuori di prepotenza e impone il 25-21

Secondo set in cui le parti si invertono, Copertino prova gli allunghi e Recanati rimane ancorata al punteggio, nonostante una ricezione sensibilmente scesa di efficacia, gli attacchi di Barbetta e Chiusaroli portano avanti Recanati che se la gioca palla su palla fino a fine set.. un tocco a muro inesistente di Orazi regala il 23-22 a Copertino che da li è molto brava ad accelerare fino al 25-22.

Terzo set in cui Recanati spinge e trova subito l'allungo sul 7-10, il break decisivo lo segna prima Greco e poi Lanza dai 9 metri grazie alle loro battute salto-spin. 
25 - 16 e Gioco-partita-incontro per Copertino che vince 3-0 e si afferma in testa alla classifica a punteggio pieno.

Da questa lunga trasferta ne veniamo fuori un po' rammaricati, in tutti noi c'era la consapevolezza che quanto di buono fatto in quei 2 set e mezzo ci fruttasse qualcosa in più, ma ancora è evidente che in casa recanatese manca la zampata decisiva nei momenti chiave, quel colpo che ti permette di tenere bada a squadre più attrezzate per la categoria come Copertino.
E' evidente che in attacco dobbiamo essere più positivi, nonostante in questa squadra non è presente un bombardiere di razza le nostre geometrie devono essere concluse con maggior efficacia.

Poco importa, non è il momento di piangerci addosso, sabato alle ore 18 alla Patrizi arriva un'altra squadra a punteggio pieno: la Corplast Corridonia.
Si preannuncia un'altra battaglia a suon di attacchi e difese spettacolari, vi aspettiamo in palestra carichi per spingere queste ragazze.

MAGIK COPERTINO - PALLAVOLO RECANATI 3-0
( 25-21/ 25-22 / 25-16