ARRIVA LA SECONDA SCONFITTA STAGIONALE TRA LE MURA AMICHE

La EdilMonaldi Amandola si conferma in un super-momento e vince anche a Recanati espugnando la Patrizi dopo una partita molto combattuta.

Le leopardiane incassano così la seconda sconfitta consecutiva contro la formazione di coach Tassi che dopo aver recuperato parte del roster, compresa la brasiliana Camilinha Saldanha ha trovato la giusta quadratura del cerchio e se riesce a mantenere questo standard di prestazioni possono ambire seriamente al traguardo play-off.

Primo set giocato palla a palla, il livello di intensità degli scambi è forse il più bello di tutta la partita, le due squadre mettono sul campo anima e corpo, a decidere il set è purtroppo un errore arbitrale che fischia un'invasione inesistente a Bugiolacchio dopo il pallone tirato out da Vittori che avrebbe consegnato il 24-24. Purtroppo è proprio il pallone a toccare la rete e poi a terminare fuori, teoria confermata a fine partita dalle telecamere dello staff.

Dispiace vedere un set di tale bellezza terminare in questa maniera.

Secondo parziale che si apre con Amandola in netto controllo del gioco, l'intensità mostrata nel primo set non accenna a placarsi, mentre Recanati è ancora con la testa a quella palla, coach Messi inizia con la girandola di cambi che sortisce pochi effetti, la EdilMonaldi è padrona assoluta del gioco e chiude 12-25.

Terzo set in cui Lancioni resta in campo al posto di Barbetta, le gialloblù riprendono a giocare come nel primo parziale, aumentano il numero di difese e sono incisive al servizio, Amandola perde quello smalto che l'aveva contraddistinta nei set precedenti.

25-22 e partita riaperta.

Ultima frazione di gioco in cui Amandola prende in mano il gioco, Camilinha fa la voce grossa e Vittori non è da meno, Mastri riesce bene a orchestrare i suoi attaccanti e Recanati fatica a trovare il punto. Il 20-25 finale è la dimostrazione della bravura delle ospiti nel muro-difesa e dello scarso contrattacco delle locali.

SISUPERSTORE - PRICAL RECANATI / EDILMONALDI AMANDOLA 1-3 (23-25/12-25/25-22/20-25)